Preti anglicani dissidenti vogliono nozze gay in chiesa


In una lettera 120 sacerdoti chiedono alla Chiesa d’Inghilterra di annullare il divieto in vigore

"Vogliamo decidere noi": questo il senso della missiva inviata ai vertici della Chiesa anglicana da un gruppo di 120 sacerdoti della diocesi di Londra. L’argomento del contendere sono le unioni gay, che da dicembre per la legge possono essere celebrate anche in luoghi di culto, ma non nelle chiese anglicane, a causa dell’opposizione delle gerarchie. I sacerdoti dissidenti chiedono di poter decidere caso per caso se concedere ai gay la possibilità di unirsi in chiesa, così come già avviene nel caso dei divorziati che vogliono risposarsi: secondo la Chiesa anglicana infatti questo è possibile a discrezione del sacerdote, che conoscendo la storia personale degli sposi può o meno dare l’assenso alle nuove nozze religiose… continua

I commenti alimentati da Disqus

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
728x90 Offerta Grecia